Badante A Ore Prima Porta ⭐ Badante Roma è leader a Roma: Badante, Assistenza Domiciliare, Assistenza per Anziani.

Badante A Ore Prima Porta

Nel settore delle “badanti” troviamo diverse tipologie di contratti che sono decisi in fase di stipula e il lavoro con cui si classifica la Badante A Ore Prima Porta ha determinate regole da rispettare.

La Badante A Ore Prima Porta è colei/colui, poiché esistono anche gli uomini che esercitano tale professione, ha un contratto di meno di 40 ore settimanali, con una preferenza dalle 30 alle 25 ore settimanali, ma si può richiedere a fascia oraria. Naturalmente esso non è a mensilità, ma per qualche settimana.

Se si ha bisogno di un soggetto che vada a prestare servizio per un intero mese si parla poi di part time. Sottigliezze che comunque chiariscono alcuni problemi o dubbi sulla stipula dei contratti. Tuttavia è vero che il loro utilizzo sta diventando indispensabile per sostituire dei badanti che sono conviventi o che hanno ferie e giorni di permesso.

Le situazioni che poi gli utenti devono sostenere, avendo delle persone fragili da tutelate o assistere, sono tante e di conseguenza è normale che ci devono essere delle soluzioni che siano poi in grado di garantire una certa attenzione al lavoro prestate.

Dunque in base al problema che avete si potrà trovare la soluzione migliore.

Quando avere dei badanti a ore

Nei contratti che riguardano i badanti troviamo la possibilità di avere questo professionista con un’assunzione a ore che è diversa dall’assunzione part time. Immediatamente affermiamo che avere un Badante A Ore Prima Porta è molto conveniente per sapere la qualità del lavoro proposto, eventualmente capire se ci si può fidare e se ha una buona intensa con il soggetto da assistere. Si usa spesso come metodo di valutazione generale in previsione di un contratto a lungo termine oppure per una necessità di badante convivente.

Ovviamente si usa molto perfino per:

  • Sostituzioni per ferie di un altro badante
  • Orari festivi o per ore straordinarie
  • Sostituzione ore per il badante convivente
  • Utilizzo solo a fascia oraria per situazioni impreviste

Per fare degli esempi, quando si ha una persona da assistere, ma si ha poi un altro impegno, un controllo medico oppure altri orari di lavoro aggiuntivi, si potrà avere un professionista che si occupi di una persona che ha difficoltà nel muoversi o che deve essere controllato.

In estate e in alcuni mesi invernali, quando c’è un aumento di richieste di ore lavorative in attività commerciali, uffici e via dicendo, è normale che ci siano tanti utenti che si trovano a dover gestire delle situazioni difficili, ma dove la richiesta di un Badante A Ore Prima Porta risolve spesso il problema. A questo punto è normale che ci sono tanti professionisti che propongono una fascia di lavoro orario.

C’è da chiarire che comunque si devono rispettare almeno le 2 ore al giorno di lavoro, che poi è il minimo sindacabile, se si ha bisogno di un Badante A Ore Prima Porta per una singola ora, difficilmente si trova un badante.

Infatti perfino la spesa o comunque il guadagno netto all’ora è molto basso.

 I contratti o richieste frequenti riguardano un minimo di aiuto per 4 ore al giorno, per 30 ore settimanali oppure in sostituzione di un altro collaboratore. Tra l’altro è necessario valutare anche quali sono le necessità del paziente o assistito.

Parlando di soggetti anziani autosufficienti oppure di persone che hanno degli handicap fisici, si potrà assumere il professionista solo quando se ne ha bisogno. Queste persone sono fragili, ma non hanno bisogno di cure specializzate. Invece, parlando di persone allettate, che hanno problemi psicofisici o comunque che non sono in grado di svolgere dei gesti quotidiani, la situazione cambia. In quest’ultimo caso è necessario contattare dei badanti specializzati o professionisti della gestione di persone che hanno dei gravi problemi di movimento.

Diciamo che è importante che la persona da assistere abbia determinate necessità. Per esempio, se parliamo di un soggetto allettato, la prima cosa che il badante deve fare è capire quale sia la terapia che esso segue, se ha bisogno di assumere dei farmaci o comunque avere un quadro clinico chiaro perché diventerà il diretto responsabile della vita di questo soggetto per il tempo in cui se ne deve occupare.

Ciò vuol dire che se chiamate un badante in mattinata per fare servizio il giorno dopo, non gli date nemmeno il tempo di capire quale sia la situazione. Inoltre non è detto che questo professionista abbia una esperienza nel settore o nell’assistenza di soggetti talmente fragili.

Ovviamente non diciamo che si tratta di un lavoratore di “serie B”, solo che è giusto che ci sia una piena consapevolezza della responsabilità che gli state affidando. Tra l’altro perfino il cliente, familiare o chi lo assume per badare ad una persona fragile, se non va a capire o a informarsi sulle reali competenze di questo professionista rischia di finire sotto denuncia in caso di decesso oppure di richiesta di un’ambulanza.

Cosa che capita spesso quando si assumono dei badanti in nero che non solo non sono formati professionalmente per svolgere questo compito, ma non hanno nemmeno delle competenze infermieristiche o comunque un curriculum che vada a elencare le sue competenze.

Dunque ogni badante non esegue un solo lavoro, ci sono quelli infermieristici, con specializzazione per sostegno riabilitativo o per seguire terapie e occuparsi di persone allettate, soggetti che hanno una buona competenza per gestire persone con handicap fisici, mentali o via dicendo. Per avere la certezza di trovare i badanti per poche ore potete rivolgervi ad un’agenzia di assistenza domiciliare che sono sempre informati sui dipendenti che propongono.

Badante A Ore Prima Porta, differenza di prezzo

In base ai contratti e alle ore che il badante deve fornire per operare un buon lavoro, ci sono delle variazioni di prezzo. Infatti è una delle domande tipiche quella di non capire come mai una volta si paga una fascia oraria che sia sulle 5 euro e altre volte si arriva a pagare anche 9 euro.

In realtà è molto semplice ed è una delle primissime leggi che sono state cambiate con l’intervento da parte del sindacato. Un professionista che lavora a ore deve essere retribuito in modo che il giorno di lavoro gli porti guadagno e che non vada in perdita.

Ci ricolleghiamo dunque alla voce di prima, cioè quando parlavamo del minimo sindacabile. La legge richiede che ci sono almeno 2 ore di lavoro al giorno per essere sindacabili e quindi far rientrare il costo del lavoro eseguito nei contratti nazionali. Tuttavia per queste 2 ore si potrebbero versare perfino 20 euro. Il motivo è che comunque il lavoratore ha dovuto spendere denaro per arrivare presso la sede del cliente, ha prestato servizio ed ha speso altro denaro per tornare a casa. Di conseguenza il minimo di pagamento orario è molto alto.

Tuttavia, se già andiamo ad ampliare le ore di lavoro, magari con 4 ore al giorno, il costo del badante scende per 7/9 euro all’ora, come mai c’è questo dislivello. Intanto è palese che la fascia oraria cambia in base alle competenze del badante, chi opera per assistere una persona autosufficiente prende 7 euro mentre chi ha bisogno di eseguire anche cure o sostegno medico -infermieristico prende 9 euro.

Solo che la fascia oraria è aumentato consentendo dunque di avere un professionista che presta servizio per un lasso di tempo valido.

Quando invece si arrivano a 6 ore al giorno consecutive, sottolineiamo dunque continuative, allora si ha a che fare con un prezzo che oscilla dalle 6 euro alle 8 euro all’ora. Attenzione che questo è il massimo di costo orario che si potrà avere, cioè se poi richiedete 10 ore consecutive andrete a pagare comunque 6/8 euro all’ora.

Si tratta dunque di una situazione che effettivamente deve essere gestita e spiegata al meglio perché tanti utenti non capiscono la sottigliezza dei contratti nazionali obbligatori da leggere. Magari anche voi vi siete ritrovati nella stessa situazione dove avete pagato dei prezzi diversi.

Purtroppo questo è perfino uno dei motivi principali della cattiva fama che si paga tanto un Badante A Ore Prima Porta, perché si pensa che se costa molto per un paio di ore, allora chissà quanto costerà per averlo per più tempo. Per avere una chiara idea si consiglia di farsi sempre fare una consulenza in modo da avere degli esempi e poi capire la situazione reale.

  • Badante H24 Prima Porta
  • Badante Costo Prima Porta
  • Badante Costi Prima Porta
  • Badante Prezzo Prima Porta
  • Badante Prezzi Prima Porta
  • Badante Preventivi Prima Porta
  • Badante Preventivo Prima Porta
  • Badante Informazioni Prima Porta
  • Badante Vicino Prima Porta
  • Badante Basso Costo Prima Porta
  • Badante Convivente H24 Prima Porta
  • Badante Convivente Costo Prima Porta
  • Badante Convivente Costi Prima Porta
  • Badante Convivente Prezzo Prima Porta
  • Badante Convivente Prezzi Prima Porta
  • Badante Convivente Preventivi Prima Porta
  • Badante Convivente Preventivo Prima Porta
  • Badante Convivente Informazioni Prima Porta
  • Badante Convivente Vicino Prima Porta
  • Badante Convivente Basso Costo Prima Porta
  • Badante Fissa H24 Prima Porta
  • Badante Fissa Costo Prima Porta
  • Badante Fissa Costi Prima Porta
  • Badante Fissa Prezzo Prima Porta
  • Badante Fissa Prezzi Prima Porta
  • Badante Fissa Preventivi Prima Porta
  • Badante Fissa Preventivo Prima Porta
  • Badante Fissa Informazioni Prima Porta
  • Badante Fissa Vicino Prima Porta
  • Badante Fissa Basso Costo Prima Porta
  • Assistenza Anziani H24 Prima Porta
  • Assistenza Anziani Costo Prima Porta
  • Assistenza Anziani Costi Prima Porta
  • Assistenza Anziani Prezzo Prima Porta
  • Assistenza Anziani Prezzi Prima Porta
  • Assistenza Anziani Preventivi Prima Porta
  • Assistenza Anziani Preventivo Prima Porta
  • Assistenza Anziani Informazioni Prima Porta
  • Assistenza Anziani Vicino Prima Porta
  • Assistenza Anziani Basso Costo Prima Porta
  • Badante Sostitutiva H24 Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Costo Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Costi Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Prezzo Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Prezzi Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Preventivi Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Preventivo Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Informazioni Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Vicino Prima Porta
  • Badante Sostitutiva Basso Costo Prima Porta
  • Badante A Ore Prima Porta
  • Badante A Ore Costo Prima Porta
  • Badante A Ore Costi Prima Porta
  • Badante A Ore Prezzo Prima Porta
  • Badante A Ore Prezzi Prima Porta
  • Badante A Ore Preventivi Prima Porta
  • Badante A Ore Preventivo Prima Porta
  • Badante A Ore Informazioni Prima Porta
  • Badante A Ore Vicino Prima Porta
  • Badante A Ore Basso Costo Prima Porta
  • Badante Weekend Prima Porta
  • Badante Weekend Costo Prima Porta
  • Badante Weekend Costi Prima Porta
  • Badante Weekend Prezzo Prima Porta
  • Badante Weekend Prezzi Prima Porta
  • Badante Weekend Preventivi Prima Porta
  • Badante Weekend Preventivo Prima Porta
  • Badante Weekend Informazioni Prima Porta
  • Badante Weekend Vicino Prima Porta
  • Badante Weekend Basso Costo Prima Porta
  • Badante Notturna H24 Prima Porta
  • Badante Notturna Costo Prima Porta
  • Badante Notturna Costi Prima Porta
  • Badante Notturna Prezzo Prima Porta
  • Badante Notturna Prezzi Prima Porta
  • Badante Notturna Preventivi Prima Porta
  • Badante Notturna Preventivo Prima Porta
  • Badante Notturna Informazioni Prima Porta
  • Badante Notturna Vicino Prima Porta
  • Badante Notturna Basso Costo Prima Porta
  • Badante H24 Prima Porta
  • Badante H24 Costo Prima Porta
  • Badante H24 Costi Prima Porta
  • Badante H24 Prezzo Prima Porta
  • Badante H24 Prezzi Prima Porta
  • Badante H24 Preventivi Prima Porta
  • Badante H24 Preventivo Prima Porta
  • Badante H24 Informazioni Prima Porta
  • Badante H24 Vicino Prima Porta
  • Badante H24 Basso Costo Prima Porta
  • Agenzia Badanti H24 Prima Porta
  • Agenzia Badanti Costo Prima Porta
  • Agenzia Badanti Costi Prima Porta
  • Agenzia Badanti Prezzo Prima Porta
  • Agenzia Badanti Prezzi Prima Porta
  • Agenzia Badanti Preventivi Prima Porta
  • Agenzia Badanti Preventivo Prima Porta
  • Agenzia Badanti Informazioni Prima Porta
  • Agenzia Badanti Vicino Prima Porta
  • Agenzia Badanti Basso Costo Prima Porta
Badante A Ore Prima Porta

Come assumere dei badanti a ore

Come si procede all’assunzione a ore? Rivolgendovi ad un’agenzia di assistenza domiciliare si ha la possibilità di avere immediatamente un contratto che sia a norma legale, completo di assistenza sanitaria e tassa dei contributi, quindi già così non avrete nessun problema.

I contratti sono fondamentali perché il soggetto che si sta occupando di un’altra persona ne diventa responsabile e in caso di problemi oppure di incidenti nell’ambiente domestico, si deve essere in grado di garantire una piena tutela medica e di responsabilità diretta.

Per quanto riguarda i liberi professionisti essi eseguono una comunicazione diretta all’INPS, ma naturalmente deve essere fatta almeno 8 ore prima del momento del lavoro o del servizio.

Il consiglio rimane di affidarsi a delle agenzie che hanno contratti sicuri e che possono poi fare modifiche in base alle necessità del cliente. Di solito comunque è preferibile avere un Badante A Ore Prima Porta per almeno un minimo di 4 giorni a settimana, per una settimana intera oppure per tutto il mese.

Ovviamente se si ha bisogno di un “pronto intervento”, cioè di un professionista che arrivi immediatamente c’è l’opzione di urgenza, ma dovete rivolgervi sempre ad un’agenzia di assistenza domiciliare.

Orari straordinari per determinate ore al giorno

La frase del capitolo potrebbe sembrare confusa, ma la spieghiamo perché questa è una delle richieste solite che vengono fatte dagli utenti nei giorni festivi, per orari notturni oppure quando si parla di giorni di ponte, con sabato e domenica.

Assumere dei badanti a ore per degli orari che sono considerati straordinari, cioè quelli che abbiamo appena elencato come ore di sabato e domenica, ma anche nei giorni festivi, ci possono essere dei costi aumentati. La legge comunque dichiara che queste fasce orarie sono dedicate ad altri diritti dei lavoratori, se dunque si vogliono occupare, con una richiesta lavorativa e dall’altra parte c’è un lavoratore che le effettua, allora si richiede un compenso maggiore.

Per questo è possibile che nei giorni festivi, sabato e domenica, si possano pagare delle tariffe a fascia oraria che vadano dalle 9/14 euro all’ora. Ovviamente in base al quantitativo di ore richieste e alle qualifiche del badante si ha poi un costo che potrebbe essere leggermente minore, ma non aspettatevi che lo sia di molto.

Le ore notturne sono valutate in modo eguale e questo perché di notte si parla di ore che sono dedicate al riposo. Nonostante ci sia l’offerta di una prestazione di servizio, esse sono offerte a costi che oscillano dalle 7 euro fino ad arrivare a 12 euro.

Aggiungiamo anche che è possibile richiedere delle ore di straordinario. Per esempio, un Badante A Ore Prima Porta è stato assunto per 4 ore, ma avete un imprevisto che vi impedisce di tornare a casa, per assistere il vostro caro, per altre 3 ore, in questo caso si deve avvertire ovviamente il badante e l’agenzia per il cambio del contratto. Le fasce orarie di straordinario possono avere dei costi che sono dalle 6 euro alle 9 euro.

Badanti a ore contratto part time o a fascia oraria?

Perché richiedere un badante che lavora a fascia oraria quanto esiste il part-time? La scelta di questo professionista dipende sempre dalle situazioni, ma c’è da dire che se poi alla fine si ha bisogno solo di qualche giorno di assistenza, per sostituire un badante che è assente per ferie o per giorni di permesso, non conviene caricarsi di un contratto part-time.

Per avere un contratto part-time è necessario che ci siano almeno 25 ore settimanali per un pagamento di 610 euro al mese. C’è l’obbligo della mensilità perché ovviamente non si può pagare a settimana, se avete bisogno di un badante per qualche settimana si ricade nuovamente nel pagamento a fascia oraria.

Piccoli dettagli che potrete chiarire parlando direttamente con un’agenzia oppure con un libero professionista.

Dicono di Noi

Un ottimo servizio

Un ottimo servizio

Fabio

Dei veri professionisti

Dei veri professionisti

Tony

Mi sono trovata molto bene

Mi sono trovata molto bene

Claudia

Richiedi Informazioni

Nome*
Si legga l'informativa sulla privacy*
Privacy*

Badante A Ore

Badante A Ore Prima Porta

Badante su Wikipedia: Una definizione dell'argomento data dalla famosa enciclopedia on line.

Badante Prima Porta, Badanti Prima Porta, Badante H24 Prima Porta, Badante Notturna Prima Porta, Badante A Ore Prima Porta, Badante Sostitutiva Prima Porta, Badante Weekend Prima Porta, Assistenza a Domicilio Prima Porta, Assistenza a Domicilio Prima Porta, Badante Fissa Prima Porta, Badante Convivente Prima Porta, Agenzia Badanti Prima Porta, Assistenza Privata Prima Porta, Assistenza Domiciliare Prima Porta, Assistenza Anziani Prima Porta,

Badante A Ore Prima Porta

9.2

Badante

8.8/10

Badanti

9.5/10

Badante H24

8.9/10

Badante Notturna

9.6/10

Badante A Ore

9.0/10

Pros

  • Esperienza
  • Professionalità
  • Prezzi Competitivi