Badante Sostitutiva Salaria ⭐ Badante Roma è leader a Roma: Badante, Assistenza Domiciliare, Assistenza per Anziani.

Badante Sostitutiva Salaria

Assistenza diretta a persone fragili, questo vuol dire avere delle grandi responsabilità che vengono poi seguite dai badanti, ma quest’ultimi hanno dei tempi di riposo dove c’è la Badante Sostitutiva Salaria a impegnare il tempo di assistenza diretta.

La Badante Sostitutiva Salaria è un soggetto che si occupa della cura e delle attenzioni a anziani, disabili o per persone che hanno difficoltà di salute. Le sue competenze sono uguali ai propri colleghi e colleghe, ma solo che essi operano esclusivamente per svolgere delle sostituzioni.

Praticamente non lavorano sempre per la stessa persona, ma lavorano per tanti clienti, in diversi momenti dell’anno, per riuscire a garantire delle sostituzioni che siano complete.

Diciamo che molti di questi professionisti possono anche fare stipule di più contratti nello stesso periodo andando ad avere poi delle ore stabilite di lavoro. Ovviamente questo non è una cosa che interessa al cliente, ma è bene saperlo perché se poi si hanno delle situazioni in cui richiedere delle ore straordinarie di lavoro diventa necessario che ci sia una disponibilità da parte della badante.

Inoltre è possibile avere delle badanti sostitutive che si occupano perfino di svolgere piccoli lavori domestici, come la pulizia della casa, stiratura e lavaggio del bucato, cucinare e fare la spesa. Dunque si ha una persona di fiducia che si occupa interamente di tutte le necessità della persona da assistere in modo che migliori la qualità della sua vita e che apporti un reale beneficio perfino morale.

Come sostituire una badante durante i riposi?

I badanti che sono conviventi oppure che hanno maturato dei permessi e ferie extra, possono rappresentare un problema serio per i propri assistiti e per le famiglie che li hanno assunti. Infatti i mesi più “drammatici” per riuscire a trovare dei professionisti che vadano a sostituirli sono agosto e i mesi di dicembre.

Periodi in cui tutti vogliono rilassarsi, ma quando si ha una persona anziana da assistere, magari che non è autosufficiente oppure altri familiari e cari che hanno degli handicap fisici o mentali, diventa importante avere un appoggio professionale che possa garantire un aiuto in qualsiasi momento.

La soluzione comunque è semplice, basta assumere una Badante Sostitutiva Salaria. Parliamo di una badante, qualificata in determinate specializzazioni e che abbia esperienza nel settore, che sia in grado di fare tutto il lavoro che veniva eseguito dalla badante assunta a tempo pieno.

Naturalmente non è possibile avere un lavoratore, anche una badante, 7 giorni su 7 per 24 ore al giorno. L’assistenza che essa deve ricoprire deve comunque rispettare una fascia oraria che non sia mai superiore alle 54 ore con dei turni di riposo di un giorno e mezzo e con delle ore di riposo, di solito in notturna, che siano almeno di 10 ore consecutive.

Ci sono poi situazioni in cui le badanti devono avere dei giorni di permesso, magari hanno degli imprevisti personali oppure ferie maturate nel corso degli anni. Questo dunque porta la semplice conseguenza di avere delle ore e dei giorni scoperti.

Tuttavia cosa capita per il soggetto da assistere? Se la famiglia se ne può occupare allora non esistono dei problemi, anzi si ha comunque la possibilità di gestirsi al meglio. Solo che si deve valutare che ci sono poi le famiglie o i familiari che lavorano, che sono impegnati in impegni sociali oppure che anch’essi hanno dei problemi che occupano tempo. Non è escluso che parliamo perfino di persone che vivono lontane dagli anziani.

Oggi è normale che molti figli e nipoti lasciano la “terra natia” dove rimangono i genitori. Vivere in case separate perché si è costruita la propria famiglia non vuol dire poi dimenticare un anziano.

Diciamo che l’elenco delle situazioni, in cui magari vi state rispecchiando voi in questo momento, è lunghissima. Per questo c’è sempre una grande richiesta di badanti, ma allo stesso tempo ci sono problemi connessi alla sua assunzione.

Inoltre on va dimenticato che si deve considerare la condizione fisica e mentale dell’assistito. Gli anziani, nonostante siano autosufficienti, quando superano un’età di 80 anni, hanno comunque delle limitazioni. Occorre che essi siano seguiti da parte dei propri cari che ne diventano poi i responsabili. In caso poi la persona non è autosufficiente e viene abbandonata a sé stessa si rischiano delle denunce.

Alla fine l’obiettivo è avere qualcuno che possa fare un lavoro di controllo e di sostegno o supporto per i gesti quotidiani. Avere una badante quindi apporta un reale miglioramento della qualità della vita.

Affrontando dunque il problema dei turni di riposo è necessario avere una Badante Sostitutiva Salaria. Questa figura professionale è una seconda collaboratrice che va a lavorare nei turni o ore di riposo della badante full time.

Per non avere poi dei problemi contrattuali c’è un’apposita tipologia di contratto che viene chiamato: contratto sostituzione riposi.

Ferie della propria badante? Come correre ai ripari con una sostituta

Un altro problema che abbiamo accennato è quello che riguardale ferie. Nelle badanti conviventi, che magari vogliono assommare i giorni di riposo alle ferie, si ha un lasso di tempo da “scoperti” lunghissimo.

In un anno le ferie maturate sono sempre di 14/15 giorni, ma quando poi si aggiungono dei riposi che non si sono voluti usare oppure dei giorni di permesso è possibile anche arrivare a 40 giorni di assenza. Un tempo molto lungo che blocca il cliente perché non ha tempo di avere o trovare un’altra badante da assumere, ha in sospeso il contratto attuale e di conseguenza non c’è una giusta causa per interrompere il contratto in corso.

Inoltre quando si trova una persona di cui fidarsi, che diventa parte della famiglia o comunque con cui si è instaurato un buon rapporto, diventa un altro elemento che ci impedisce di trovare un altro lavoratore. La fiducia è la cosa più importante in questo tipo di lavoro.

Ecco che allora diventa necessario pensare alla ricerca di una Badante Sostitutiva Salaria. L’assistenza avviene sempre tramite un contratto dove però si deve precisare quale sia la fascia oraria di servizio.

Diventa possibile trovare sia dei professionisti che sono conviventi, per questo lasso di tempo, andando dunque a sostituire il contratto precedente in tutto e per tutto, ma dove si devono rispettare i turni di riposto, oppure trovare una badante che sia non convivente.

Inoltre il contratto di inquadramento previsto è quello della badante principale. In base poi alla necessità dell’assistito si ha poi un chiarimento sui servizi o prestazioni da fare. Insomma si assume una Badante Sostitutiva Salaria a tempo, ma con le stesse richieste di quella precedente.

Ovviamente deve essere inteso che c’è la precisazione dei giorni e dei tempi della sostituzione. Per esempio, le ferie della badante principale sono di 15 giorni, allora il contratto sarà per 15 giorni. In caso si ha un tempo di 20 giorni, si stipula il contratto per 20 giorni.

Mettiamo caso che poi la badante ritorni prima per riprendere il suo lavoro si deve comunque pagare il contratto stipulato nonostante la badante che sta offrendo la sostituzione non effettui la prestazione lavorativa. Quest’ultima è una tutela perché avete occupato il tempo di questo lavoratore e di conseguenza lui/lei potrebbe avere poi difficoltà nel trovare altri clienti per il lasso di tempo che era già stato affidato a voi.

  • Badante H24 Salaria
  • Badante Costo Salaria
  • Badante Costi Salaria
  • Badante Prezzo Salaria
  • Badante Prezzi Salaria
  • Badante Preventivi Salaria
  • Badante Preventivo Salaria
  • Badante Informazioni Salaria
  • Badante Vicino Salaria
  • Badante Basso Costo Salaria
  • Badante Convivente H24 Salaria
  • Badante Convivente Costo Salaria
  • Badante Convivente Costi Salaria
  • Badante Convivente Prezzo Salaria
  • Badante Convivente Prezzi Salaria
  • Badante Convivente Preventivi Salaria
  • Badante Convivente Preventivo Salaria
  • Badante Convivente Informazioni Salaria
  • Badante Convivente Vicino Salaria
  • Badante Convivente Basso Costo Salaria
  • Badante Fissa H24 Salaria
  • Badante Fissa Costo Salaria
  • Badante Fissa Costi Salaria
  • Badante Fissa Prezzo Salaria
  • Badante Fissa Prezzi Salaria
  • Badante Fissa Preventivi Salaria
  • Badante Fissa Preventivo Salaria
  • Badante Fissa Informazioni Salaria
  • Badante Fissa Vicino Salaria
  • Badante Fissa Basso Costo Salaria
  • Assistenza Anziani H24 Salaria
  • Assistenza Anziani Costo Salaria
  • Assistenza Anziani Costi Salaria
  • Assistenza Anziani Prezzo Salaria
  • Assistenza Anziani Prezzi Salaria
  • Assistenza Anziani Preventivi Salaria
  • Assistenza Anziani Preventivo Salaria
  • Assistenza Anziani Informazioni Salaria
  • Assistenza Anziani Vicino Salaria
  • Assistenza Anziani Basso Costo Salaria
  • Badante Sostitutiva H24 Salaria
  • Badante Sostitutiva Costo Salaria
  • Badante Sostitutiva Costi Salaria
  • Badante Sostitutiva Prezzo Salaria
  • Badante Sostitutiva Prezzi Salaria
  • Badante Sostitutiva Preventivi Salaria
  • Badante Sostitutiva Preventivo Salaria
  • Badante Sostitutiva Informazioni Salaria
  • Badante Sostitutiva Vicino Salaria
  • Badante Sostitutiva Basso Costo Salaria
  • Badante A Ore Salaria
  • Badante A Ore Costo Salaria
  • Badante A Ore Costi Salaria
  • Badante A Ore Prezzo Salaria
  • Badante A Ore Prezzi Salaria
  • Badante A Ore Preventivi Salaria
  • Badante A Ore Preventivo Salaria
  • Badante A Ore Informazioni Salaria
  • Badante A Ore Vicino Salaria
  • Badante A Ore Basso Costo Salaria
  • Badante Weekend Salaria
  • Badante Weekend Costo Salaria
  • Badante Weekend Costi Salaria
  • Badante Weekend Prezzo Salaria
  • Badante Weekend Prezzi Salaria
  • Badante Weekend Preventivi Salaria
  • Badante Weekend Preventivo Salaria
  • Badante Weekend Informazioni Salaria
  • Badante Weekend Vicino Salaria
  • Badante Weekend Basso Costo Salaria
  • Badante Notturna H24 Salaria
  • Badante Notturna Costo Salaria
  • Badante Notturna Costi Salaria
  • Badante Notturna Prezzo Salaria
  • Badante Notturna Prezzi Salaria
  • Badante Notturna Preventivi Salaria
  • Badante Notturna Preventivo Salaria
  • Badante Notturna Informazioni Salaria
  • Badante Notturna Vicino Salaria
  • Badante Notturna Basso Costo Salaria
  • Badante H24 Salaria
  • Badante H24 Costo Salaria
  • Badante H24 Costi Salaria
  • Badante H24 Prezzo Salaria
  • Badante H24 Prezzi Salaria
  • Badante H24 Preventivi Salaria
  • Badante H24 Preventivo Salaria
  • Badante H24 Informazioni Salaria
  • Badante H24 Vicino Salaria
  • Badante H24 Basso Costo Salaria
  • Agenzia Badanti H24 Salaria
  • Agenzia Badanti Costo Salaria
  • Agenzia Badanti Costi Salaria
  • Agenzia Badanti Prezzo Salaria
  • Agenzia Badanti Prezzi Salaria
  • Agenzia Badanti Preventivi Salaria
  • Agenzia Badanti Preventivo Salaria
  • Agenzia Badanti Informazioni Salaria
  • Agenzia Badanti Vicino Salaria
  • Agenzia Badanti Basso Costo Salaria
Badante Sostitutiva Salaria

Badante Sostitutiva Salaria, quanto costa

Quanto costa o qual è il salario di una Badante Sostitutiva Salaria? Il prezzo viene calcolato in base al livello di inquadramento che specificala classificazione di esperienza.

Per coloro che devono seguire un soggetto autosufficiente, occupandosi della casa, della preparazione dei pasti e di altri servizi quotidiani, compresa la pulizia o la cura dell’igiene dell’assistito, si ha una spesa che si aggira sulle 7 euro. Mentre una badante che effettua un lavoro che vada a interessare soggetti allettati, non autosufficienti, ma che non hanno bisogno di cure infermieristiche, si paga sulle 7.50/8 euro all’ora.

Mentre per le badanti che devono seguire un soggetto non autosufficiente, che ha bisogno di seguire una terapia e che abbiano delle competenze in primo intervento di soccorso, si pagano intorno alle 9 euro.

Notiamo che dunque la situazione varia molto, ma dipende sempre dalle necessità del soggetto. In caso si parla di una sostituzione in fascia notturna o nei festivi, che poi sono i giorni che vengono richiesti di permesso, allora si paga intorno alle 8.50/9 euro all’ora.

Attenzione che se avete bisogno di una badante notturna, meglio che pensiate a ricercare proprio questo tipo di professionista, cioè che sia specializzato nelle prestazioni o assistenze notturne.

Alla fine occorre avere comunque una consulenza oppure una spiegazione dai liberi professionisti o da un’agenzia di assistenza domiciliare.

Facciamo un’ultima premessa che aiuta a capire quanto costa una Badante Sostitutiva Salaria, in caso essa va ad abitare con il proprio assistito, perché comunque deve sostituire una badante convivente, gli si deve riconoscere l’indennità di vitto e alloggio.

Cosa vuol dire? Ebbene se lei accetta di vivere in casa in modo da sostituire interamente la collega o il collega che è in ferie, non gli si deve pagare nulla di aggiuntivo perché è stato accettato l’offerta di vitto e alloggio. Se non vuole convivere, perché magari vive vicino o comunque la fascia oraria effettiva di prestazione gli consente di tornare a casa per dormire, si deve pagare un extra che rappresenta il vitto e alloggio.

Qui ci sono dei contratti che sono in grado di classificare tale indennità, ma di solito non è molto il costo extra da aggiungere al salario finale.

Che cosa è dovuto ad una badante convivente?

I badanti sostitutivi sono richiesti per la sostituzione di badanti conviventi, almeno in circa il 70% delle domande, specialmente nei mesi di agosto o dicembre. Naturalmente sono disponibili per altre tipologie di contratti.

C’è da chiedersi come mai si dovrebbe sostituire un badante convivente. Questi sono professionisti che hanno comunque dei turni e giorni di riposo, ferie e permessi maturati. Parliamo di persone che durante in un mese possono avere fino a 6 giorni liberi in un mese e maturano anche 2 permessi al mese. Se vengono sommati ci si ritrova comunque scoperti per qualche settimana della loro presenza.

Le ferie poi devono essere consecutive, quindi è alta la probabilità di avere un’assenza che superi i 15 giorni, ma, come spiegando in precedenza, se essi li vanno a sommare, non richiedendo permessi e giorni liberi, si rischia di arrivare ad un mese di assenza.

I contratti sono chiari ed è dunque un elemento importante da considerare. Non si possono poi calpestare i diritti dei lavoratori e magari licenziare il badante prima di dargli le ferie, per fare questo c’è poi un’indennità economica da risarcire.

Dunque è normale che la sostituzione diventa l’unica cosa da chiedere. Le agenzie che sono specializzate nell’assistenza domiciliare hanno sempre a disposizione delle badanti sostitutive. Spesso c’è addirittura una programmazione interna, con clienti che preventivamente le hanno richieste, per far lavorare questo professionista per tutto il mese.

Ritrovandovi alla vostra prima sostituzione, non sapendo nemmeno come fare, meglio che vi affidiate ad un’agenzia di assistenza domiciliare o a un libero professionista che operi nel settore. Infatti è importante che ci sia un contratto che tuteli entrambe le parti, cioè il cliente e il badante.

Badante per un mese

Quando si ha una badante che si deve sostituire c’è il contratto di sostituzione che riesce dunque a garantire la possibilità di avere questo professionista per un buon lasso di tempo anche superiore ai 40 giorni.

Tuttavia spesso si richiedono dei badanti sostitutivi per un mese, andando contro ad ogni regola. Esso viene “usato”, per così dire, quando c’è effettivamente una sostituzione da fare, ma se si parla di un’assunzione della prima badante oppure di una necessità di avere questo professionista per un lasso di tempo stabilito, ma dove comunque non c’è un collega da sostituire.

Per avere un badante per un mese si consiglia di preferire dei contratti part-time oppure dividere la badante diurna con quella notturna. Solo per questi professionisti che poi hanno dei turni di riposo sarà possibile richiedere un collega sostitutivo.

La situazione sembra complessa da gestire, ma in realtà è semplicissima e propone ottime soluzioni per tutti i tipi di problemi che si hanno.

Dicono di Noi

Un ottimo servizio

Un ottimo servizio

Fabio

Dei veri professionisti

Dei veri professionisti

Tony

Mi sono trovata molto bene

Mi sono trovata molto bene

Claudia

Richiedi Informazioni

Nome*
Si legga l'informativa sulla privacy*
Privacy*

Badante Sostitutiva

Badante Sostitutiva Salaria

Badante su Wikipedia: Una definizione dell'argomento data dalla famosa enciclopedia on line.

Badante Salaria, Badanti Salaria, Badante H24 Salaria, Badante Notturna Salaria, Badante A Ore Salaria, Badante Sostitutiva Salaria, Badante Weekend Salaria, Assistenza a Domicilio Salaria, Assistenza a Domicilio Salaria, Badante Fissa Salaria, Badante Convivente Salaria, Agenzia Badanti Salaria, Assistenza Privata Salaria, Assistenza Domiciliare Salaria, Assistenza Anziani Salaria,

Badante Sostitutiva Salaria

9.3

Badante

9.4/10

Badanti

9.7/10

Badante H24

8.8/10

Badante Notturna

9.1/10

Badante A Ore

9.6/10

Pros

  • Esperienza
  • Professionalità
  • Prezzi Competitivi